La lavagna multimediale o digitale - Atresac - LIM e TIC a scuola - A scuola - Pensiero Computazionale - CODING - Robotica Educativa

Vai ai contenuti

Menu principale:

La lavagna multimediale o digitale

Pubblicato da Atresac in Didattica · 8/3/2010 11:07:14

E’ una superficie interattiva di dimensioni leggermente più grande della lavagna d’ardesia e consente di interagire anche a mano libera. E’ composta oltre che dallo schermo interattivo, anche da un computer e un videoproiettore. Quest’ultimo proietta l’immagine sulla superficie della lavagna che è collegata al computer solo con un cavo USB (Universal Serial Bus, uno standard di comunicazione seriale che consente di collegare diverse periferiche ad un computer).Toccando la superficie della lavagna con una speciale penna o un dito (dipende dal tipo di lavagna) è possibile gestire il computer, lavorare con i programmi, sovrascrivere, creare annotazioni, disegnare, richiamare immagini, scrivere a mano libera come su una normale lavagna, navigare in internet e leggere la posta elettronica. In sintesi, si tratta di una “lavagna “ con altissime potenzialità.




1 commento
Voto medio: 0.0/5
Atresac
20101023095139
Vorrei complimentarmi con tutti i docenti che partecipano agli incontri con interventi mirati e pertinenti e nel contempo affermare che sta alla capacita ed abilita dei docenti, programmare attivita nelle quali la LIM non sia una finalit, ma uno strumento per lo sviluppo dell'intelligenza creativa di ogni alunno e per la sua crescita mentale. Tuttavia possono sorgere alcune difficolta derivanti dalla complessit del processo didattico: docente non deve risolvere un proprio problema, ma deve organizzare una partita a tre, docente-studente-strumento (LIM), nella quale deve trovare il giusto ruolo per ognuno dei tre termini.
Questo nuovo modello di fare scuola puo consentire ai singoli allievi sia di sviluppare al meglio il proprio talento, sia di soddisfare lesigenza di un apprendimento piu flessibile, adattabile alle strategie e agli stili individuali e nello stesso tempo induce i docenti a riorientare la loro competenza metodologica
E vero?
Parliamone !!!
Antonio Caserta

© antonio.caserta@istruzione.it - Oggi 10/05/2020 - Aggiornato il - Sono le ore
Torna ai contenuti | Torna al menu